Oscar Pistorius e Sexy Party

In questi giorni non sta succedendo nulla nel mondo degli sport da un punto di vista di risultati, premiazioni, etcetc, per cui divago un pò su altri temi.

Il primo è il caso Pisturius, l’atleta sudafricano che corre 100/200 e 400 m senza gambe e che vorrebbe correre con i normodotati: secondo le prime perizie, quelle protesi fornirebbero un vantaggio sulla “restituzione dell’energia in corsa”, un vantaggio di oltre 30% secondo i dati. Io non voglio entrare nel lato scientifico della cosa, ma esprimere solo un giudizio: un ragazzo senza gambe non può correre con le persone “ordinarie”, come uno senza braccia non può giocare a basket! Mi spiace per i “benpensanti” ma a me, da avversario, darebbe fastidio partecipare ad una competizione “mista”, come, dal calciatore, mi darebbe fastidio giocare contro Julio Gonzales, che è senza un braccio. Esistono le Para-Olimpiadi ed è giusto che le persone con qualche “handicap” fisico partepicino a quello.

E nel frattempo in Inghilterra il Manchester United organizza un festino natalizio che, secondo la testimonianza di una ragazza rilasciata alla polizia, sarebbe finita in uno stupro ai suoi danni da parte di Evans, 19enne NordIrlandese: anche qua sono molto dubbioso e spietato. Innanzitutto, non credo ad una singola parola di ciò che è stato detto dalla ragazza, che sarà una puttanella qualsiasi in cerca di pubblicità (si vedano i casi Cristiano Ronaldo e Robin Van Persie); e poi vorrei fare una domanda alla ragazza: ma partecipare ad una festa di calciatori multimiliardari per questa signorina voleva dire fare una partita a canasta con gli amici?!? Chiaro che in certe feste succede di tutto e le ragazze che partecipano devono essere consapevoli che sono delle mezze-orgie! Non credo che Ferdinand abbia chiamato 90 suore!!!

Oscar Pistorius e Sexy Partyultima modifica: 2007-12-19T23:03:48+01:00da kinghunter7
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “Oscar Pistorius e Sexy Party

  1. Riguardo Pistorius sono d’accordo, gli atleti devono avere gli stessi mezzi per vincere.

    Parlando della festa pare ovvio che la tipa l’abbia data e ora cerchi di ricavarci anche dei soldi.
    Certo, in tribunale non reggerebbe mai la teoria, “si sa che succede in questi party”, però è vero, spero solo che la carriera di Evans non ne venga dannegiata!

    Ps: caro Rio Ferdinand, dato che sei così bravo a preparare questi party, quando hai voglia di organizzarne un altro perchè non fai un salto da noi a Sanremo? Ti aspettiamo! 😀

  2. x Pistorius c’è un duplice discorso: da una parte c’è una competizione in cui è giusto che tutti gli atleti abbiano gli stessi mezzi per vincere; dall’altra un uomo che ammiro che non si è arreso di fronte a una sfortuna e ha lottato giorno x giorno in quello in cui credeva per poter avere una vita normale… Se si guarda solo l’aspetto morale verrebbe da dire ‘lasciatelo partecipare’; ma d’altronde lo sport ha delle regole e spesso le regole possono essere spietate, ma vanno rispettate. Fa parte del gioco.

    X la sexy-festa: se vuoi fare la verginella indifesa non ci vai… se invece prendi parte a questi eventi mondani sai che sono a base di alcool e sesso….
    ps: se qualcuno organizza tali manifestazioni mi chiami!

Lascia un commento